Location

Location

Marina di Ragusa

Una bella vetrata sul Mediterraneo. Al centro del cuore della frazione rivierasca di Marina di Ragusa, lungo il frequentato lungomare Andrea Doria. Votavota ha portato una freschezza innata all’interno di una location nuovissima ed elegante. L’eccellenza è la cucina totalmente a vista, che per sistemazione e fattezze risulta unica in Sicilia. 60 i coperti a disposizione

www.votavota.it

Dall’esterno è già un colpo d’occhio. Bianco assoluto con qualche intarsio di blu, richiamando le tinte che nelle zone di mare vanno per la maggiore. Su un progetto totalmente nuovo che rispecchia gli chef Causarano e Colombo, Votavota a Marina di Ragusa è un luogo magico a qualunque ora. La ricercatezza è data dalla cucina interamente a vista che si integra perfettamente con la sala, parte della quale si sviluppa, senza alcun limite visivo in una veranda, che in estate diventa una terrazza sul Mediterraneo. In inverno è chiusa da vetrate che diventano un tutt’uno con l’esterno.

L’altra ricercatezza è garantita dalla postazione di pasticceria sempre a vista interamente gestita dallo chef pasticcere Antonio Colombo.
Mobili e arredi fatti su misura da artigiani. Sessanta i coperti a disposizione.

www.votavota.it
The

Chef’s Table

Presente The Chef’s Table, il tavolo sociale da dieci posti dinnanzi al pass della cucina, con una mise en place diversa rispetto al resto della sala. Un’isola in un paradiso di gusto.
Luci calde, tovagliato ricercato, cantina esclusiva a vista, vetrate ed oblò laterali che danno l’idea di essere a bordo di un’imbarcazione. Sulle pareti, rigorosamente bianche, i quadri appartenenti ad una mostra permanente intitolata ‘Ho sognato il mare’ a cura di Maurizio Armellin.

in un paradiso di gusto

Un’isola

Luci calde, tovagliato ricercato, cantina esclusiva a vista, vetrate ad oblò laterali che danno l’idea di essere a bordo di un’imbarcazione. Sulle pareti, rigorosamente bianche, i quadri appartenenti ad una mostra permanente intitolata ‘Ho sognato il mare’ a cura di Maurizio Armellin.

In quell’occasione, Antonio conosce lo chef Filippo La Mantia che gli propone di seguirlo a Roma, ma i tempi non erano maturi dovendo ancora conseguire il diploma. Il successivo ottobre inizia la sua esperienza come pasticcere, nella Capitale da La Mantia, che dura un anno e mezzo, subito dopo parte alla volta di Londra riuscendo ad inserirsi nel team di cucina presso il celebre ristorante Locanda Locatelli, occupandosi di tutte le partite.

Fai un Tour Virtuale

Sorry, the comment form is closed at this time.